Gianbattista Garattini
Agente in attività finanziaria
335.5431944
Casa, mutui più accessibili nel 2015
25/05/15
Case e mutui stanno tornando accessibili per le famiglie. A dirlo è l’analisi sull’indice di affordability effettuata dall’Associazione bancaria italiana (Abi) per il Rapporto immobiliare residenziale 2015, targato Agenzia delle Entrate.

Più facile ottenere un mutuo. Già dallo scorso anno sono migliorate le possibilità per gli italiani di accendere un prestito per comprare casa. L’indice di affordability, che misura la possibilità per le famiglie di comprare casa indebitandosi e ne descrive l’andamento (valutando reddito disponibile, prezzi delle case, andamento e tassi di interesse sui mutui), si è attestato al 9%, il 2,3% in più rispetto all’anno precedente e il 4,5% in più rispetto al primo semestre del 2012. sei decimi al di sotto del massimo storico registrato nella prima metà del 2004.

Nel 2015 più famiglie potranno comprare casa con un mutuo. Secondo le stime dell’ufficio studi dell’Abi, mantenendo inalterato il trend di crescita degli ultimi mesi, a marzo del 2015 l’indice dovrebbe aver toccato il valore del 10,3%. Una cifra record, superiore di 8 decimi di punto al picco raggiunto nella media del primo semestre del 2004.

Le cause. In quest’ultimo anno si è assistito a una forte riduzione del costo dei mutui, alla quale si è accompagnata una flessione del prezzo delle abitazioni rispetto al reddito disponibile. “In miglioramento anche gli aspetti distributivi: nel secondo semestre del 2014, la quota di famiglie che dispone di un reddito sufficiente a coprire almeno il 30% del costo annuo del mutuo per l’acquisto di una casa è pari al 60%, valore superiore di 7 punti percentuali al dato di un anno prima”, precisa l’analisi.

Le erogazioni. La migliore accessibilità si riflette anche sulle concessioni di finanziamenti ipotecari. “Nei primi tre mesi del 2015 le nuove erogazioni hanno registrato un incremento superiore al 50% rispetto allo stesso periodo del 2014”, aggiunge il report. Nel 2014 in Italia sono state acquistate con un mutuo 161.842 case, il 12,7% in più su base annua. La maggior pare delle compravendite è stata effettuata nel Nord-Ovest (36%) e nel Centro (22,5%). 

Importi più bassi. È aumentato del 10% il capitale erogato complessivamente, salendo a 19,3 miliardi di euro. Diminuisce però l’importo medio dei mutui, passato dai122mila euro del 2013 ai 119 mila del 2014. “Il calo dei tassi d’interesse e del capitale unitario erogato ha portato ad una diminuzione generalizzata della rata mensile, che è passata, in media nazionale, dai 682 euro del 2013 ai 631 euro del 2014”, conclude lo studio. fonte: settorefinanza.com
Inserisci il risultato dell'operazione
Codice di verifica
Autorizzo il trattamento dei
dati ai sensi del D.Lgs. 196/2003. Dichiaro di aver letto l’informativa sulla Privacy.

> NON RICEVERAI SPAM
Piazza Aldo Moro, 1
25055 PISOGNE (BS)
Tel. +39 0364.1940909
Tel. +39 335.5431944
Fax +39 0364.1912031
www.finance-point.it
info@finance-point.it
Iscrizione OAM A2609