Gianbattista Garattini
Agente in attività finanziaria
335.5431944
Intesa Sanpaolo, sconti sui mutui fino a fine anno
o2/10/15
Fino alla fine dell’anno Intesa Sanpaolo continuerà a offrire mutui a tassi vantaggiosi, con spread a partire dall’1,15% per i finanziamenti a tasso variabile e a partire dall’1,75% per quelli a tasso fisso. E proporrà ai propri clienti il passaggio gratuito da un mutuo a tasso variabile a uno a tasso fisso. A partire dal 2016 l’istituto avvierà inoltre un piano di iniziative integrate per agevolare l’acquisto della casa. Ad annunciarlo è stato ieri l’amministratore delegato Carlo Messina, che ha evidenziato alcuni risultati già raggiunti nel 2015.

Mutui su del 30%. Nell’anno in corso più di un milione di famiglie ha comprato un’abitazione con un mutuo, per un ammontare complessivo di 63 miliardi di euro. “Eroghiamo il doppio dei mutui dello scorso anno, di cui il 30% a coppie giovani, senza vincoli derivanti dalla tipologia contrattuale del lavoro dei richiedenti. Ora come in passato - ha dichiarato Messina -. Il settore immobiliare è un pilastro fondamentale per la ripresa del Paese e siamo convinti che le evidenze della forte crescita dell’erogazione dei mutui siano un chiaro segnale di un rilancio più ampio della nostra economia”. Secondo i dati forniti dall’istituto di credito, tra il 2010 e il 2014, gli anni in cui la crisi si è fatta sentire di più, le filiali hanno erogato più di 30 miliardi di finanziamenti per la casa, concedendo una maggiore flessibilità alle famiglie in difficoltà con il pagamento delle rate.

Sospensione dei finanziamenti. Per chi dovesse avere problemi con il rimborso del mutuo a causa di eventi imprevisti, come la perdita del lavoro o un periodo di cassa integrazione, è stata inserita nei contratti la possibilità di sospendere gratuitamente il pagamento delle rate o di modificarle, allungando o riducendo la durata residua del piano di ammortamento.

Le iniziative per i giovani. Nel 2015 circa il 30% dei mutui erogati da Intesa Sanpaolo è stato concesso ai giovani. Questo è stato possibile perché il gruppo ha smesso di considerare discriminante “il contratto di lavoro nella valutazione dei requisiti per il mutuo, aprendo da subito la porta del mutuo ai lavoratori atipici e successivamente ai nuovi lavoratori con contratto a tutele crescenti”. E offre ai giovani la possibilità di stipulare mutui che finanziano fino al 100% del valore dell’abitazione, con durate fino a 40 anni.

Più prestiti legati alla casa. Sono aumentati infine anche i prestiti personali concessi per necessità legate alla casa, cresciuti del 35%. fonte:settorefinanza.com
Inserisci il risultato dell'operazione
Codice di verifica
Autorizzo il trattamento dei
dati ai sensi del D.Lgs. 196/2003. Dichiaro di aver letto l’informativa sulla Privacy.

> NON RICEVERAI SPAM
Piazza Aldo Moro, 1
25055 PISOGNE (BS)
Tel. +39 0364.1940909
Tel. +39 335.5431944
Fax +39 0364.1912031
www.finance-point.it
info@finance-point.it
Iscrizione OAM A2609