Gianbattista Garattini
Agente in attività finanziaria
335.5431944
Prestito vitalizio
30/07/15
Il prestito vitalizio ipotecario è una particolare forma di prestito che può essere concessa alle persone fisiche che abbiano più di 60 anni e siano proprietarie di un immobile.

Cos’è e come funziona: Il prestito vitalizio ipotecario è noto con il nome di “reverse mortgage” (mutuo inverso), poiché il richiedente offre in garanzia la propria casa per ottenere un prestito. Funziona così: la banca concede un finanziamento che viene garantito da un’ipoteca accesa sull’abitazione e che ammonta a una parte del valore di perizia dell’immobile. Il proprietario riceve il denaro richiesto sotto forma di capitale una tantum o di vitalizio e può continuare a vivere nella propria casa. Può poi decidere di estinguere il debito con la banca, versando capitale ricevuto e interessi, oppure lasciare la decisione ai propri eredi, i quali saranno liberi di cedere l’immobile alla banca, ricevendo indietro la quota non utilizzata del prestito, oppure riscattare l’abitazione, pagando il debito.

Differenze rispetto alla nuda proprietà: Il prestito vitalizio ipotecario si differenzia dalla nuda proprietà perché consente a chi riceve il prestito di non perdere la proprietà dell’immobile sul quale si accende l’ipoteca.

Caratteristiche: L’importo concedibile varia in funzione di due fattori: il valore della casa e l’età del richiedente. Generalmente le banche erogano tra il 15% e il 55% del prezzo dell’abitazione (da un minimo di 30.000 a un massimo di 800.000 euro), in funzione dell’età del richiedente. In sintesi, più è alto il costo dell’immobile e più è anziano il richiedente, maggiore sarà l’importo riconosciuto.

Requisiti: Per ottenere un prestito vitalizio ipotecario non è necessario dichiarare la finalità del finanziamento: si può chiedere per aiutare un figlio o un parente in difficoltà, per realizzare un sogno nel cassetto, per evitare di la propria casa per chiudere qualche contenzioso o semplicemente per integrare la propria pensione. A questo proposito, il prestito viene concesso anche in presenza di redditi minimi, perché il cliente non deve pagare nessuna rata. Questo finanziamento prevede infatti che gli interessi da pagare vengano aggiunti anno per anno al capitale residuo e agli interessi da rimborsare in caso di estinzione anticipata. fonte:settorefinanza.com
Inserisci il risultato dell'operazione
Codice di verifica
Autorizzo il trattamento dei
dati ai sensi del D.Lgs. 196/2003. Dichiaro di aver letto l’informativa sulla Privacy.

> NON RICEVERAI SPAM
Piazza Aldo Moro, 1
25055 PISOGNE (BS)
Tel. +39 0364.1940909
Tel. +39 335.5431944
Fax +39 0364.1912031
www.finance-point.it
info@finance-point.it
Iscrizione OAM A2609